Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Vademecum legale e fiscale

Il vademecum legale e fiscale per traduttori editoriali e operanti in diritto d’autore per committenti diversi, pubblicato per la prima volta nel 2012, vuol essere uno strumento pratico di orientamento tra gli aspetti legali, contrattuali e fiscali del diritto d’autore del traduttore. È rivolto sia ai colleghi che lavorano nel settore editoriale sia a quelli che effettuano occasionalmente traduzioni che ricadono sotto il diritto d’autore, di cui la traduzione per gli editori è solo una variante. È difficile che a un traduttore non capitino, prima o poi, lavori in diritto d’autore ed è importante saperli riconoscere e svolgere nel rispetto della normativa.

La nuova edizione ampliata e aggiornata è disponibile dal mese di dicembre 2017. Rispetto alla prima edizione, il vademecum è stato integrato con nuovi capitoli sui contratti diretti tra traduttori e scrittori, il contratto modello di Strade e il protocollo contrattuale Strade-Odei. Gli altri capitoli sono stati ampliati, affrontando per esempio il caso delle revisioni (quando sono o non sono in regime di dda), il tema dei diritti d’autore nel caso di lavoro dipendente e del plagio delle traduzioni.

Per il volume è richiesto un contributo minimo di 5 euro per i tesserati Strade-Slc e i soci StradeLab. Il contributo ammonta a 15 euro per chi non è iscritto. Si può richiedere scrivendo a contratti [at ] traduttoristrade.it

Le autrici, Elisa Comito e Sandra Biondo, sono reperibili al medesimo indirizzo.

Chi desideri informazioni fiscali relative ai lavori di traduzione tecnica, quindi in partita Iva, può fare riferimento al vademecum fiscale pubblicato da AITI.