Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Mutua Sandri: otto anni visionari

La mutua Elisabetta Sandri è uno dei pilastri dell’offerta di Strade ai propri iscritti. Nel 2019 la convenzione con Insieme Salute compie otto anni. Ideata agli albori di Strade sindacato autonomo e ora integrata nel pacchetto di convenzioni di Strade-Slc e StradeLab, la mutua Sandri resta un esempio virtuoso di welfare a portata dei cosiddetti lavoratori atipici quali sono i traduttori operanti in regime di diritto d’autore. Abbiamo chiesto alla nostra Elena Doria una testimonianza sui primi passi di questa avventura mutualistica.

È il 1° novembre 2011, quando Strade stipula la sua convenzione di tutela sanitaria su misura per traduttori con la società milanese di mutuo soccorso Insieme Salute, dedicando l’accordo a una collega scomparsa prematuramente: Elisabetta Sandri, che pur colpita da una malattia gravissima si era spesa fino all’ultimo per i diritti di tutte le lavoratrici e i lavoratori indipendenti. Da allora la parola mutualismo è tornata alla ribalta come pratica o rivendicazione di molti soggetti del mondo del lavoro, rientrando nei programmi di organizzazioni politiche e sindacali, di associazioni di professionisti con partita Iva e di lavoratori autonomi a vario titolo.
(continua a leggere…)

Tesseramento 2019 a Strade-Slc e StradeLab

Il tesseramento alla sezione in Slc-Cgil e all’associazione StradeLab è aperto. Per il 2019, il costo della tessera sindacale è fissato a 35 euro.

I requisiti per tesserarsi e la procedura di iscrizione o rinnovo restano invariati.

Chi è già membro di Strade-Slc può iscriversi a StradeLab versando 15 euro. Anche in questo caso la procedura resta invariata.

Attenzione: StradeLab ha un proprio conto, quindi bisogna procedere a bonifici distinti.

Chi volesse iscriversi solo a StradeLab come associata/o può farlo versando 50 euro.

Qui un agile documento riassuntivo di entrambe le procedure d’iscrizione.

Pillole di contratto – Risposte/4

pubblicato il in Pillole di contratto

Eccoci arrivati alla risposta alla quarta delle “pillole di contratto”. La domanda e le risposte proposte, ricorderete, erano:

Esiste un limite temporale entro il quale l’editore può sfruttare i diritti patrimoniali che il traduttore gli ha concesso?

  1. No: il traduttore deve concedere lo sfruttamento dei propri diritti in perpetuità
  2. No: la legge prevede un tempo minimo, ma non un massimo
  3. Sì: la legge prevede un limite massimo

E la risposta esatta (che questa volta è stata scelta da più del 90% di chi ha risposto!) è la numero 3.

PERCHÉ?

(continua a leggere…)

Pillole di contratto/4

pubblicato il in Pillole di contratto

Siamo arrivati alla quarta domanda delle nostre “Pillole di contratto”; continuiamo a parlare di diritti, e questa volta della durata della loro cessione.

Ecco la domanda di oggi, e appuntamento a lunedì prossimo per la risposta esatta commentata!

Lavoro dignità uguaglianza – Manifestazione nazionale – 25.10.2014

pubblicato il in Eventi

Screen Shot 2014-10-15 at 11.28.31

STradE, il Sindacato Traduttori Editoriali, aderisce e partecipa alla manifestazione del 25 ottobre 2014 organizzata dalla Cgil, con partenza alle ore 9.30 da piazza della Repubblica e piazzale Ostiense a Roma, vista la piattaforma tesa all’inclusione dei lavoratori atipici e creativi.

(continua a leggere…)

cerca nel sito


Strade è sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Strade su Facebook

StradeLab è partner del