Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Miseria e traduzione

I traduttori editoriali guadagnano troppo poco.

Strade ha deciso di lanciare una campagna permanente – #miseriaetraduzione – che sta muovendo i primi passi grazie al lavoro di promozione dei nostri eventi a Più libri più liberi, in particolare la tavola rotonda di venerdì 6 dicembre. Alcuni membri di Strade si sono fatti fotografare brandendo la dichiarazione dei redditi, con cifre non invidiabili.

Che fare in concreto? Tra gli obiettivi di Strade c’è l’istituzione di un fondo per la traduzione editoriale verso l’italiano sul modello di quelli già presenti in altri paesi europei. Un’idea sottoscritta da più di 3000 persone, in attesa di un dispositivo di legge praticabile e adatto allo scopo. La campagna #miseriaetraduzione ha l’obiettivo di porre sotto i riflettori sia l’esiguità dei nostri redditi, sia il dramma di una filiera che rischia di perdere un ganglio fondamentale. Dove non c’è lavoro equamente retribuito non ci può essere professionalità.

(continua a leggere…)

Strade a Più libri più liberi 2019

Strade torna nella Nuvola dal 4 all’8 dicembre 2019 con uno stand al primo piano (Club B2B) e tre incontri centrati sulla traduzione – compreso l’ormai classico translation slam illustrato. Al nostro tavolo troverete vademecum, magliette, tazze intraducibili, le nuovissime borracce piene di meraki e volontari stradajoli pronti a rispondere a qualsiasi domanda. Sabato 7 dicembre dalle 12 ci sarà inoltre un’assemblea informale dei tesserati Strade-Slc e dei soci StradeLab.

Ecco i tre incontri del programma ufficiale:

(continua a leggere…)

Pillole di contratto – Risposte/6

pubblicato il in Pillole di contratto

Come ogni lunedì, ecco qui la risposta alla “Pillola di contratto” della settimana prima.

Parlavamo di accettazione della traduzione, e precisamente: «Il traduttore consegna la traduzione, che però contiene errori di interpretazione dell’originale e di resa italiana che compromettono la pubblicazione dell’opera senza un’adeguata revisione. Come possono tutelarsi da questa evenienza traduttore ed editore?»

Le possibili risposte che avevamo proposto, con le percentuali riscosse da ognuna, erano:

(continua a leggere…)

Pillole di contratto/6

pubblicato il in Pillole di contratto

Continua l’appuntamento del mercoledì con le nostre “Pillole di contratto”. La domanda di questa settimana verte su un problema che potrebbe verificarsi dopo la consegna di una traduzione…

Come sempre, potete rivedere le domande e le risposte già pubblicate.

Pillole di contratto – Risposte/5

pubblicato il in Pillole di contratto

Arriva il lunedì e con lui la risposta alla “pillola” della settimana precedente.

Vi chiedevamo «l’autore della traduzione editoriale ne detiene i diritti morali e patrimoniali, e ha facoltà di cedere i secondi in cambio di un compenso. Ma in quale forma dev’essere previsto tale compenso?», e le risposte che proponevamo, con le percentuali ottenute da ognuna, erano:

  1. La legge obbliga il traduttore a concordare con l’editore un compenso a stralcio, ovvero l’usuale compenso lordo a cartella (67% delle risposte);
  2. La legge obbliga l’editore a concordare con il traduttore una percentuale sul prezzo di copertina di ogni copia venduta, cosiddetta “royalty” (7% delle risposte);
  3. La legge obbliga l’editore e il traduttore a concordare un compenso misto, che preveda un anticipo non restituibile e il successivo versamento di royalty sulle copie vendute, in base a rendiconti trasmessi con regolarità (26% delle risposte).

E questa volta la risposta esatta era nessuna delle tre.

PERCHÉ?

(continua a leggere…)

cerca nel sito


Strade è sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Strade su Facebook

StradeLab è partner del