Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Traduciamo il lavoro in diritti: tesseramento 2017

 

 

 

 

TRADUCIAMO IL LAVORO IN DIRITTI

Aperta la campagna di tesseramento 2017 a Strade-SLC (Sindacato Lavoratori Comunicazione CGIL, Sezione Traduttori Editoriali)

Iscriversi, perché?

  • Perché solo Strade ti fornisce una consulenza fiscale personalizzata che ti assiste con il pagamento delle imposte, e di cui puoi già usufruire per l’Unico2017;
  • Perché solo Strade ti offre una consulenza contrattuale mirata, pre- e post-firma, per accompagnarti nelle trattative con i committenti;
  • Perché solo Strade ti mette in contatto con un legale convenzionato e specializzato in diritto d’autore, se hai bisogno di pareri o assistenza in giudizio;
  • Perché solo Strade ha una mutua sanitaria su misura, che ti aiuta se ti ammali, ti infortuni o devi assistere un famigliare in difficoltà;
  • Perché solo la sezione sindacale Strade è affiancata dall’associazione culturale StradeLab, che ti dà occasioni d’incontro, discussione e formazione professionale… in breve:

PERCHÉ SOLO STRADE TI RAPPRESENTA COME TRADUTTORE E LAVORATORE INDIPENDENTE

sotto l’egida del più grande sindacato italiano, come testimoniano le intese raggiunte e le azioni portate a termine con la committenza editoriale.

E potrà farlo sempre meglio se vieni anche tu: insieme faremo di più.

Traduciamo il lavoro in diritti

tesseramento[at]traduttoristrade.it

Strade rilancia la proposta di un fondo a sostegno della traduzione editoriale

La sezione traduttori editoriali Strade Slc-Cgil e l’associazione StradeLab rilanciano, in occasione del Festival delle Letterature Migranti, la petizione «Un aiuto alla traduzione è un aiuto alle idee»; ideata nel 2012, si può firmare qui:

https://www.avaaz.org/it/petition/Un_aiuto_alla_traduzione_e_un_aiuto_alle_idee/

Una petizione sempre valida poiché, in seguito alla grave crisi che da anni attanaglia il comparto editoriale, il numero dei titoli tradotti continua a ridursi inesorabilmente (17,6% nel 2015, contro il 24% del 2002). Ora più che mai la traduzione editoriale necessita di sussidi in appoggio ai professionisti che la praticano: Strade chiede quindi un fondo statale in grado di garantire compensi equi e l’accesso alla formazione permanente.

Nel corso degli ultimi cinque anni si sono visti timidi segnali in questa direzione, come la proposta di legge Zampa depositata nel 2014 alla Camera col n. 2267 e nel 2015 col n. 3453, che contiene un articolo – il 5 – centrato sulla creazione di un fondo ma limitato alla traduzione di opere italiane nelle lingue straniere. Ecco perché Strade-Slc e StradeLab hanno deciso di rilanciare la petizione nell’ambito del Festival delle Letterature Migranti, inaugurando un percorso comune a difesa del libro e delle culture.

Alle oltre tremila firme già raccolte, negli ultimi giorni si è aggiunto l’importante sostegno del sindaco Leoluca Orlando, del direttore del festival Davide Camarrone e di Giorgio Vasta, neodirettore creativo di Book Pride.

Il coordinamento nazionale Strade, sezione di Slc-Cgil

Il direttivo dell’associazione StradeLab

STRADE elabora il nuovo contratto modello di edizione di traduzione

pubblicato il in Comunicati, Comunicati 2013

Contratto Dopo mesi di intenso lavoro e studio, l’Osservatorio diritti e contratti di STRADE redige un nuovo modello di contratto di edizione di traduzione che tiene conto non solo della possibilità per il traduttore di ricevere un compenso misto (pagamento a cartella o a forfait e royalties), ma anche della possibilità di contrattare separatamente la cessione dei diritti secondari.

Online il quinto numero di Strade Magazine

pubblicato il in Comunicati, Comunicati 2013

quotidiani È online il quinto numero della rivista sindacale Strade Magazine.
Dal sommario: un divertente e interessantissimo racconto di Roberta Scarabelli sul “bunker” dei traduttori di Inferno di Dan Brown, (continua a leggere…)

strade su radioarticolo1

pubblicato il in Comunicati 2013

radio-articolo1-150x150RadioArticolo1 dedica una trasmissione speciale all’inchiesta Editoria invisibile promossa da SLC CGIL e condotta da IRES Emilia-Romagna in collaborazione con ReRePre e STRADE. Intervengono Florinda Rinaldini, IRES Emilia-Romagna; Chiara Di Domenico, ReRePre; Francesco Aufieri, SLC CGIL Milano; Marina Rullo, STRADE. In studio Massimo Cestaro, segretario generale SLC CGIL.

“Editoria: un mondo di invisibili”, 14 giugno ore 12

Strade su MicroMega

pubblicato il in Comunicati 2013, Rassegna Stampa del 2013

precari-editoria Su MicroMega on line, un articolo di Roberto Ciccarelli sui precari dell’editoria e la mutua “Elisabetta Sandri” di STRADE.

Leggi l’articolo

STRADE su “left”

pubblicato il in Comunicati 2013, Rassegna Stampa del 2013

welfare-250x200Su “left” del 18 maggio, un articolo di Donatella Coccoli sulle società di mutuo soccorso, tra cui la mutua “Elisabetta Sandri” di STRADE.

Leggi l’articolo

pagina 20 di 38« prima pagina...10...192021...30...ultima pagina »

Cerca nel sito

Loading

Sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Risorse utili

Link utili
Il glossario dell'editoria

Seguici su Facebook