Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Nuova legge di sistema sul libro: Franceschini convoca Strade al tavolo

In un comunicato ufficiale del ministero della Cultura si legge che Strade è tra le parti sociali convocate dal ministro Dario Franceschini allo scopo di impostare un ddl di grande importanza, destinato infatti a fungere da legge di sistema per il libro. I lavori sul testo, legato alla prossima legge di bilancio, termineranno il 31 ottobre 2021.

(continua a leggere…)

Gli 80 anni della LDA e il recepimento della direttiva UE: i rilievi di Strade

Esattamente ottant’anni dopo il varo della Legge sul diritto d’autore (Legge n.633 del 22 aprile 1941), con la Legge di Delegazione Europea n.53 del 22 aprile 2021 è stata conferita la delega al governo di recepire la direttiva europea sul diritto d’autore nel mercato unico digitale. Strade ha analizzato punto per punto il titolo IV, capo 3 della direttiva che affronta il tema dell’equa remunerazione di autori e artisti (interpreti o esecutori) nei contratti di sfruttamento. Con il recepimento della direttiva, gli autori si aspettano che la normativa italiana sul diritto d’autore venga finalmente aggiornata, rafforzandone e adeguandone le tutele, per rendere effettiva la protezione dei loro diritti progressivamente erosi dalle pratiche di sfruttamento attuali. La nuova legge di sistema sul libro rappresenta un’occasione preziosa.

(continua a leggere…)

Strade rilancia la proposta di un fondo a sostegno della traduzione editoriale

pubblicato il in Comunicati, Comunicati 2017

La sezione traduttori editoriali Strade Slc-Cgil e l’associazione StradeLab rilanciano, in occasione del Festival delle Letterature Migranti, la petizione «Un aiuto alla traduzione è un aiuto alle idee»; ideata nel 2012, si può firmare qui:

https://www.avaaz.org/it/petition/Un_aiuto_alla_traduzione_e_un_aiuto_alle_idee/

Una petizione sempre valida poiché, in seguito alla grave crisi che da anni attanaglia il comparto editoriale, il numero dei titoli tradotti continua a ridursi inesorabilmente (17,6% nel 2015, contro il 24% del 2002). Ora più che mai la traduzione editoriale necessita di sussidi in appoggio ai professionisti che la praticano: Strade chiede quindi un fondo statale in grado di garantire compensi equi e l’accesso alla formazione permanente.

Nel corso degli ultimi cinque anni si sono visti timidi segnali in questa direzione, come la proposta di legge Zampa depositata nel 2014 alla Camera col n. 2267 e nel 2015 col n. 3453, che contiene un articolo – il 5 – centrato sulla creazione di un fondo ma limitato alla traduzione di opere italiane nelle lingue straniere. Ecco perché Strade-Slc e StradeLab hanno deciso di rilanciare la petizione nell’ambito del Festival delle Letterature Migranti, inaugurando un percorso comune a difesa del libro e delle culture.

Alle oltre tremila firme già raccolte, negli ultimi giorni si è aggiunto l’importante sostegno del sindaco Leoluca Orlando, del direttore del festival Davide Camarrone e di Giorgio Vasta, neodirettore creativo di Book Pride.

Il coordinamento nazionale Strade, sezione di Slc-Cgil

Il direttivo dell’associazione StradeLab

Importante sentenza sulle tipologie di contratto

pubblicato il in Normativa, Sentenze

Una recente sentenza di prima istanza del Tribunale di Milano sottolinea senza ombre il carattere autoriale delle opere di traduzione.

Riportiamo la massima disponibile a questo link:

DISTINZIONE TRA CONTRATTO D’OPERA E CONTRATTO DI EDIZIONE-TRADUZIONE

Il contratto d’opera di traduzione ha per oggetto la traduzione in sé, indipendentemente da una eventuale pubblicazione e commercializzazione, ed è tipico delle traduzioni non creative, la cui “messa in circolazione” è lecita indipendentemente dal consenso dell’autore. Nel caso di traduzione creativa, lo sfruttamento dei diritti autoriali è condizionale alla stipula di un secondo contratto (di cessione degli stessi).

La mancanza di un obbligo di pubblicazione o di una relazione di dipendenza tra pubblicazione e compenso non inficia la classificazione del contratto come contratto di edizione-traduzione se gli elementi caratteristici del contratto d’opera sono integrati dalla dichiarazione del traduttore di essere l’unico autore della traduzione e di garantirne, proprietà, originalità e piena disponibilità, e da una garanzia di pacifico godimento.

***

Per le traduzioni editoriali chiedete sempre un contratto di edizione di traduzione (come il contratto modello di Strade) e, in caso di dubbi, rivolgetevi alla nostra consulenza contrattuale.

Traduciamo il lavoro in diritti: tesseramento 2017

pubblicato il in Comunicati 2017

 

 

 

 

TRADUCIAMO IL LAVORO IN DIRITTI

Aperta la campagna di tesseramento 2017 a Strade-SLC (Sindacato Lavoratori Comunicazione CGIL, Sezione Traduttori Editoriali)

Iscriversi, perché?

  • Perché solo Strade ti fornisce una consulenza fiscale personalizzata che ti assiste con il pagamento delle imposte, e di cui puoi già usufruire per l’Unico2017;
  • Perché solo Strade ti offre una consulenza contrattuale mirata, pre- e post-firma, per accompagnarti nelle trattative con i committenti;
  • Perché solo Strade ti mette in contatto con un legale convenzionato e specializzato in diritto d’autore, se hai bisogno di pareri o assistenza in giudizio;
  • Perché solo Strade ha una mutua sanitaria su misura, che ti aiuta se ti ammali, ti infortuni o devi assistere un famigliare in difficoltà;
  • Perché solo la sezione sindacale Strade è affiancata dall’associazione culturale StradeLab, che ti dà occasioni d’incontro, discussione e formazione professionale… in breve:

PERCHÉ SOLO STRADE TI RAPPRESENTA COME TRADUTTORE E LAVORATORE INDIPENDENTE

sotto l’egida del più grande sindacato italiano, come testimoniano le intese raggiunte e le azioni portate a termine con la committenza editoriale.

E potrà farlo sempre meglio se vieni anche tu: insieme faremo di più.

Traduciamo il lavoro in diritti

tesseramento[at]traduttoristrade.it

cerca nel sito


Strade è sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Strade su Facebook

StradeLab è partner del