Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Traduciamo il lavoro in diritti: tesseramento 2017

 

 

 

 

TRADUCIAMO IL LAVORO IN DIRITTI

Aperta la campagna di tesseramento 2017 a Strade-SLC (Sindacato Lavoratori Comunicazione CGIL, Sezione Traduttori Editoriali)

Iscriversi, perché?

  • Perché solo Strade ti fornisce una consulenza fiscale personalizzata che ti assiste con il pagamento delle imposte, e di cui puoi già usufruire per l’Unico2017;
  • Perché solo Strade ti offre una consulenza contrattuale mirata, pre- e post-firma, per accompagnarti nelle trattative con i committenti;
  • Perché solo Strade ti mette in contatto con un legale convenzionato e specializzato in diritto d’autore, se hai bisogno di pareri o assistenza in giudizio;
  • Perché solo Strade ha una mutua sanitaria su misura, che ti aiuta se ti ammali, ti infortuni o devi assistere un famigliare in difficoltà;
  • Perché solo la sezione sindacale Strade è affiancata dall’associazione culturale StradeLab, che ti dà occasioni d’incontro, discussione e formazione professionale… in breve:

PERCHÉ SOLO STRADE TI RAPPRESENTA COME TRADUTTORE E LAVORATORE INDIPENDENTE

sotto l’egida del più grande sindacato italiano, come testimoniano le intese raggiunte e le azioni portate a termine con la committenza editoriale.

E potrà farlo sempre meglio se vieni anche tu: insieme faremo di più.

Traduciamo il lavoro in diritti

tesseramento[at]traduttoristrade.it

Importante sentenza sulle tipologie di contratto

Una recente sentenza di prima istanza del Tribunale di Milano sottolinea senza ombre il carattere autoriale delle opere di traduzione.

Riportiamo la massima disponibile a questo link:

DISTINZIONE TRA CONTRATTO D’OPERA E CONTRATTO DI EDIZIONE-TRADUZIONE

Il contratto d’opera di traduzione ha per oggetto la traduzione in sé, indipendentemente da una eventuale pubblicazione e commercializzazione, ed è tipico delle traduzioni non creative, la cui “messa in circolazione” è lecita indipendentemente dal consenso dell’autore. Nel caso di traduzione creativa, lo sfruttamento dei diritti autoriali è condizionale alla stipula di un secondo contratto (di cessione degli stessi).

La mancanza di un obbligo di pubblicazione o di una relazione di dipendenza tra pubblicazione e compenso non inficia la classificazione del contratto come contratto di edizione-traduzione se gli elementi caratteristici del contratto d’opera sono integrati dalla dichiarazione del traduttore di essere l’unico autore della traduzione e di garantirne, proprietà, originalità e piena disponibilità, e da una garanzia di pacifico godimento.

***

Per le traduzioni editoriali chiedete sempre un contratto di edizione di traduzione (come il contratto modello di Strade) e, in caso di dubbi, rivolgetevi alla nostra consulenza contrattuale.

STradE confluisce in Slc Cgil

pubblicato il in Comunicati 2016

“A quattro anni dalla sua nascita, STradE compie un grande passo ed entra a far parte del Sindacato Lavoratori della Comunicazione. La sezione Strade – Traduttori editoriali esiste ufficialmente da metà maggio. Il tesseramento è aperto.” Lo annuncia una nota congiunta della Segreteria nazionale Slc Cgil  e della Segreteria nazionale STradE.

“Una decisione, quella dei professionisti iscritti a STradE, che premia i risultati raggiunti grazie al protocollo d’intesa stipulato con Slc Cgil sul finire del 2012. Insieme a Slc, STradE ha aperto importanti tavoli di trattativa con gli editori, stilando piani di rientro per decine di traduttori in sofferenza e vigilando sulla loro attuazione. Risale inoltre a poche settimane fa l’accordo tra STradE, Slc e Odei (l’Osservatorio degli editori indipendenti) sotto il segno delle buone pratiche per un’editoria sana, rispettosa di tutte le figure che producono contenuti – a cominciare dal traduttore. In Italia, una novità assoluta.”
“La confluenza di STradE in Slc segna quindi il rafforzamento di un percorso già avviato che ha come principale scopo, quanto mai urgente, quello di salvaguardare e valorizzare il mestiere di tradurre libri.”
“I servizi di consulenza fiscale e legale offerti dal sindacato traduttori editoriali resteranno attivi – spiega la nota –  così come la possibilità di ricorrere alla mutua integrativa Elisabetta Sandri, frutto di una convenzione con la società di mutuo soccorso milanese Insieme Salute. In agenda, la determinazione di minimi di compenso e un fondo specifico che sostenga l’attività dei traduttori editoriali e la loro formazione.”
“STradE ed Slc intendono inoltre lanciare un segnale politico – conclude il comunicato: il sindacato confederale è la casa di tutti i lavoratori, anche gli autonomi, gli atipici o, nel caso degli iscritti a STradE, i traduttori operanti in regime di diritto d’autore. Traduttori-autori, ma soprattutto lavoratori con diritti e dignità da far valere in un mercato sempre più complesso.”

Segreteria nazionale STradE                                                               Segreteria nazionale Slc Cgil

Traduzione e traduttori su Pagina99

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2016

Pagina99, il “quotidiano del weekend” del 13 febbraio, a firma di Emanuele Tirelli ha pubblicato un’inchiesta a doppia pagina su croci e delizie del tradurre. Eccola qui per voi: buona lettura!

20160213_weekend99_042

20160213_weekend99_043

 

PROTOCOLLO D’INTESA EDITORI-TRADUTTORI SIGLATO DA ODEI – SLC – STRADE

pubblicato il in Comunicati 2016

Domenica 3 aprile 2016, ore 10:00

Milano, Book Pride – Fiera nazionale dell’editoria indipendente, Sala Flatlandia, Via Bergognone 34

Intervengono:

Lorenzo Flabbi, editore e socio Odei

Francesco Sole, Slc Cgil

Elisa Comito, STradE – Sindacato traduttori editoriali

Domenica 3 aprile 2016 a Milano, nell’ambito della seconda edizione di Book Pride, sarà fissato un momento di svolta nell’editoria italiana indipendente: ODEI (Osservatorio degli editori indipendenti), Slc Cgil (Sindacato lavoratori della comunicazione della Cgil) e STradE (Sindacato traduttori editoriali) firmeranno il protocollo d’intesa “Le buone pratiche per un’editoria sana”, impegnandosi reciprocamente a rispettare le Linee guida concordate per un rapporto giusto fra editori e traduttori.

(continua a leggere…)

Buon 2016 da STradE

pubblicato il in Comunicati 2015

La Genesi racconta che i primi uomini avevano un solo linguaggio: questo li rese così ambiziosi e così destri che cominciarono a costruire una torre alta fino al cielo. Dio fu offeso dalla loro audacia, e li punì sottilmente: non con la folgore, ma confondendo i loro linguaggi, il che rese impossibile proseguire la loro opera blasfema. … Se ne può concludere che le differenze linguistiche erano sentite come una maledizione fin dai tempi remoti. Una maledizione esse sono rimaste, come sa chi ha dovuto soggiornare, o peggio lavorare, in un paese di cui non conosceva la lingua … (continua a leggere…)

Strade a Più Libri Più Liberi

pubblicato il in Comunicati 2015

fiera1Ricordiamo agli iscritti e agli amici di STradE – Sindacato Traduttori Editoriali, ma anche a tutti i traduttori, gli autori, i lavoratori dell’editoria e i semplici lettori, che fino a martedì 8 dicembre 2015 è in corso al Palazzo dei Congressi di Roma (zona Eur, stazione Eur Fermi della linea B della metro) Più Libri Più Liberi, la fiera nazionale della piccola e media editoria (aperta dalle 10 alle 20).

fiera2

Allo stand T63, al primo piano, potrete trovare noi di STradE, insieme alla Sezione Nazionale Scrittori del SLC-CGIL, il sindacato dei lavoratori della comunicazione, a vostra disposizione per offrirvi materiale, consulenze, informazioni e due chiacchiere (nonché, se ne saranno rimasti, anche un biscotto).

fiera3
Sul sito della fiera trovate ovviamente il programma, l’elenco degli espositori (tra cui case editrici amate, un po’ meno amate e semplici conoscenti) e tutte le informazioni su come arrivare al Palazzo dei Congressi e sulle agevolazioni per i visitatori professionali.

pagina 2 di 38123...102030...ultima pagina »

Cerca nel sito

Loading

Sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Risorse utili

Link utili
Il glossario dell'editoria

Seguici su Facebook