Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Prima adozione ufficiale del contratto modello

Il giorno 1 agosto a Bologna la Sezione traduttori editoriali Strade, insieme alla rappresentanza locale di Slc-Cgil, ha stipulato un accordo col Centro Editoriale Dehoniano (C.E.D.) per l’adozione del contratto modello di edizione di traduzione.

L’accordo impegna il C.E.D. a utilizzare come schema contrattuale per le traduzioni in diritto d’autore il modello elaborato da Strade. Si tratta di un precedente di rilievo, in quanto il contratto modello non era mai stato adottato ufficialmente da un editore.

In base all’accordo, Strade e i colleghi bolognesi di Slc monitoreranno l’uso che il C.E.D. si appresta a fare della falsariga contrattuale, ideata per salvaguardare i diritti dei traduttori editoriali e incoraggiare le buone pratiche.

Il coordinamento nazionale Strade-Slc

Le nuove linee guida per contratti equi del CEATL

Alla sezione “In Europa” del menu di navigazione trovate alcune importanti risorse:

  • l’Esalogo delle buone prassi, anno 2011;
  • le nuove linee guida per contratti di traduzione equi (maggio 2018), in inglese e nella versione italiana tradotta dalla nostra Marina Rullo;
  • in appendice alle linee guida, un approfondimento sul “work made for hire”.

I documenti sono frutto del lavoro del CEATL, di cui Strade è membro.

STradE su Left

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Left del 28 marzo 2015 dedica a STradE e alle rivendicazioni dei traduttori editoriali il bell’articolo “Azione collettiva tra i libri” di Donatella Coccoli, dando voce ai nostri Daniele A. Gewurz e Fabio Galimberti e a Francesco Sole di SLC-CGIL.

ReRePre, SLC e STradE sul manifesto a proposito delle ispezioni di Milano

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Nel contesto delle recenti indagini dell’Ispettorato del lavoro di Milano, al termine delle quali Mon­da­dori e Rcs Libri dovranno tra­sfor­mare i con­tratti di col­la­bo­ra­zione dei redattori “precari” in con­tratti a tempo indeterminato, il manifesto (7.3.2015, p. 5) parla di ReRePre e di Slc Cgil, menzionando anche STradE. Ecco qui la versione web.

Intervista a Gabriella Gregori su “Ma se domani…”

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Una bella intervista alla nostra Gabriella Gregori sul “prezioso lavoro del traduttore”:

Un buon traduttore dev’essere moltissime cose, i primi tre aggettivi che mi vengono in mente sono pignolo, curioso e umile.