Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

STradE confluisce in Slc Cgil

“A quattro anni dalla sua nascita, STradE compie un grande passo ed entra a far parte del Sindacato Lavoratori della Comunicazione. La sezione Strade – Traduttori editoriali esiste ufficialmente da metà maggio. Il tesseramento è aperto.” Lo annuncia una nota congiunta della Segreteria nazionale Slc Cgil  e della Segreteria nazionale STradE.

“Una decisione, quella dei professionisti iscritti a STradE, che premia i risultati raggiunti grazie al protocollo d’intesa stipulato con Slc Cgil sul finire del 2012. Insieme a Slc, STradE ha aperto importanti tavoli di trattativa con gli editori, stilando piani di rientro per decine di traduttori in sofferenza e vigilando sulla loro attuazione. Risale inoltre a poche settimane fa l’accordo tra STradE, Slc e Odei (l’Osservatorio degli editori indipendenti) sotto il segno delle buone pratiche per un’editoria sana, rispettosa di tutte le figure che producono contenuti – a cominciare dal traduttore. In Italia, una novità assoluta.”
“La confluenza di STradE in Slc segna quindi il rafforzamento di un percorso già avviato che ha come principale scopo, quanto mai urgente, quello di salvaguardare e valorizzare il mestiere di tradurre libri.”
“I servizi di consulenza fiscale e legale offerti dal sindacato traduttori editoriali resteranno attivi – spiega la nota –  così come la possibilità di ricorrere alla mutua integrativa Elisabetta Sandri, frutto di una convenzione con la società di mutuo soccorso milanese Insieme Salute. In agenda, la determinazione di minimi di compenso e un fondo specifico che sostenga l’attività dei traduttori editoriali e la loro formazione.”
“STradE ed Slc intendono inoltre lanciare un segnale politico – conclude il comunicato: il sindacato confederale è la casa di tutti i lavoratori, anche gli autonomi, gli atipici o, nel caso degli iscritti a STradE, i traduttori operanti in regime di diritto d’autore. Traduttori-autori, ma soprattutto lavoratori con diritti e dignità da far valere in un mercato sempre più complesso.”

Segreteria nazionale STradE                                                               Segreteria nazionale Slc Cgil

Pillole di contratto – Risposte/2

pubblicato il in Eventi 2014, Pillole di contratto
La seconda domanda delle nostre “pillole di contratto” riguardava i diritti :
Il traduttore editoriale è il detentore dei diritti morali e patrimoniali sull’opera da lui creata. Quando, tramite regolare contratto, concede all’editore di pubblicare la propria opera, gli sta concedendo lo sfruttamento dei diritti:

(continua a leggere…)

Presente e futuro della traduzione

pubblicato il in Incontri 2014

Il 10 ottobre 2014 si terrà, presso la Biblioteca Europea-Goethe Institut di Roma, “Presente e futuro della traduzione”, un evento organizzato dalla DG Traduzione della Commissione europea, è aperto a traduttori, studenti e laureati in lingue e traduzione e a chiunque si occupi o si interessi a vario titolo di traduzione.

È un’iniziativa della Direzione generale della Traduzione della Commissione europea (Antenna di Roma) in collaborazione con Strade – Sindacato traduttori editoriali e con Goethe-Institut Roma, AITI – Associazione Italiana Traduttori e Interpreti, Biblit, Casa delle Traduzioni di Roma, Biblioteca europea di Roma, Lettera Internazionale e Unilingue.

Tra i relatori vi saranno le nostre Francesca Cosi e Alessandra Repossi, sia nel panel su “Il futuro della traduzione in un mondo che cambia” che con un seminario su “Come e perché le traduzioni editoriali invecchiano?”

Qui il programma dell’evento.

Pillole di contratto/2

pubblicato il in Eventi 2014, Pillole di contratto

È giunto il momento della seconda domanda delle nostre “pillole di contratto”. Questa settimana la domanda riguarda i diritti del traduttore.

La risposta lunedì prossimo. E per chi avesse perso la prima domanda, eccola qui.

Pillole di contratto – Risposte/1

pubblicato il in Eventi 2014, Pillole di contratto

La prima domanda delle “pillole di contratto” era:

L’accordo

Un editore contatta un traduttore per proporgli la traduzione di un volume di narrativa o saggistica; il traduttore accetta. Chi è il traduttore nei confronti dell’editore?

  1. Un fornitore che svolge un servizio di traduzione
  2. L’autore di un’opera dell’ingegno
  3. La sua posizione si colloca a metà tra le due situazioni descritte

(continua a leggere…)

Inchiesta: Vita da professionisti

pubblicato il in Inchieste 2014

Vita da professionisti è una ricerca rivolta ai professionisti NON dipendenti, di qualsiasi settore, che operano come autonomi o con qualsiasi forma contrattuale a termine, discontinua o precaria.

La ricerca è promossa e condotta dalla Consulta del Lavoro Professionale della Cgil e dalla Filcams Cgil, insieme all’Associazione Bruno Trentin. Dopo la prima ricerca del 2011, questa esperienza prosegue il lavoro di inchiesta e di analisi sulle condizioni e i bisogni dei professionisti.

L’indagine è svolta tramite un questionario on-line, attraverso il quale si indagano i principali aspetti che caratterizzano il lavoro dei professionisti: le condizioni di lavoro, gli aspetti economici e retributivi, gli obiettivi di cambiamento e di miglioramento che i lavoratori chiedono al sindacato.

Per rispondere al questionario vai sul sito: www.vitadaprofessionisti.it

(continua a leggere…)

pagina 10 di 37« prima pagina...91011...2030...ultima pagina »

Cerca nel sito

Loading

Sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Risorse utili

Link utili
Il glossario dell'editoria

Seguici su Facebook