Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter
Archivio area Iniziative sindacali

San Girolamo 2022: un video su “Tradurre l’intraducibile”

pubblicato il in Comnicati 2022, Cose varie, Iniziative sindacali, News, Video

Felice Giornata Internazionale della Traduzione!

Per festeggiare i cento anni dalla prima pubblicazione dell’Ulisse di James Joyce,
e nell’occasione dell’International Translation Day,
i membri del CEATL di tutto il mondo hanno collaborato per creare un video disponibile su Vimeo e YouTube che celebra i traduttori letterari e la passione per il linguaggio e la letteratura
oltre ogni confine.

Il filmato, intitolato “Translating the Untranslatable”, vede tredici traduttrici e traduttori di diversi paesi leggere nelle rispettive lingue un breve passo dal capitolo 9, “Scylla and Charybdis”:

“Punkt.
Leftherhis
Secondbest
Leftherhis
Bestabed
Secabest
Leftabed.
Woa!”

Il video è stato prodotto dal Working Group on Visibility del CEATL, che raccoglie
dati sulla visibilità culturale del traduttore, e coordina iniziative paneuropee.
Promuovere la visibilità del traduttore è un elemento fondamentale per raggiungere migliori
condizioni socioeconomiche e migliorare di conseguenza il lavoro del traduttore e le
traduzioni stesse.

Nel video sentirete le seguenti traduzioni:
Finlandia- Pentti Saarikoski, letto da Aino Suoranta
Svezia – Erik Jörgen Andersson
Slovacchia – Jozef Kot, letto da Igor Navrátil
Serbia – Zoran Paunovic
Slovenia – Janez Gradišnik, letto da Tina Mahkota
Polonia – Maciek Świerkocki
Irlanda – Máire Nic Mhaoláin
Italia – Enrico Terrinoni
Ungheria – András Kappanyos, con Marianna Gula, Gábor Zoltán Kiss e Dávid Szolláth
Bulgaria – Iglika Vassileva
Paesi Baschi – Xabier Olarra Lizaso
Francia – Sylvie Doizelet
Croazia – Luko Paljetak, letto da Buga Marija Šimić

Ci piace ricordare che si tratta di un progetto dalla grande “impronta Stradaiola”,
coordinato da Eva Valvo e con il montaggio di Viviana Sebastio.

CEATL: inchiesta sulle condizioni di lavoro dei traduttori editoriali in Europa

pubblicato il in Inchieste, Iniziative sindacali, News

A pochi giorni dalla divulgazione dei risultati definitivi dell’inchiesta 2021-2022 sul diritto d’autore in ambito traduttivo, il Consiglio europeo delle associazioni di traduttori letterari (CEATL) ha pubblicato i risultati di un’indagine sulle condizioni di lavoro dei traduttori editoriali in Europa. Condotta tra maggio e luglio 2020, essa ha coinvolto circa 3000 traduttrici e traduttori da 28 paesi d’Europa, con l’obiettivo di usare i dati raccolti per alzare gli standard e migliorare le condizioni in cui operano i traduttori editoriali. Tra i temi affrontati ci sono i compensi, la visibilità dei traduttori, il DDA, le royalties.
Si evince una situazione professionale molto variabile di paese in paese, ma in linea generale emerge che anche i traduttori più esperti hanno difficoltà a mantenersi con la sola traduzione editoriale. Le royalties, le borse di lavoro, il diritto di prestito pubblico, i premi e i sostegni alla traduzione sono strumenti importanti per sostenere la categoria, ma ci sono ampi margini di miglioramento. Dal confronto con inchieste precedenti emerge che i compensi sono rimasti pressoché invariati nell’ultimo decennio.
A questo link è disponibile il riepilogo dei risultati dell’inchiesta.

CEATL: dati definitivi dell’inchiesta sul DDA

pubblicato il in Inchieste, Iniziative sindacali, Libri, News

Sono stati pubblicati i risultati dell’inchiesta che il Consiglio europeo delle associazioni di traduttori letterari (CEATL) ha condotto tra il 2021 e il 2022 sulle condizioni contrattuali in cui operano circa 10.000 traduttori e traduttrici editoriali in 27 Paesi europei. Normativa, durata e ampiezza della cessione di diritti, rispetto dei diritti morali del traduttore, compensi e trasparenza sui profitti legati allo sfruttamento dei diritti economici dell’opera sono alcuni degli aspetti presi in considerazione.

(continua a leggere…)

cerca nel sito


Strade è sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Strade su Facebook

StradeLab è partner del