Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter
Archivio area Comunicati 2014

Lettera a Fabio Del Giudice, direttore di Più Libri Più Liberi

pubblicato il in Comunicati 2014
Proseguono le iniziative in reazione all’affaire “Più Libri Più Liberi”, che quest’anno non riconosce traduttori e altri autori tra le “categorie professionali” che hanno diritto all’accredito alla mostra: ecco la lettera con cui STradE, SLC-CGIL e altre associazioni di autori chiedono risposte chiare da parte di Fabio Del Giudice, direttore della fiera della piccola e media editoria “Più Libri Più Liberi”, dopo che ai nostri primi, immediati contatti hanno fatto riscontro esponenti dell’AIE ignari della decisione e poi una sfuggente risposta del Del Giudice che alludeva solo al fatto che la «gratuità riconosciuta agli autori era tra quelle più onerose».
Se ne parla anche sul manifesto.

Gentile dottor Del Giudice,

la ringraziamo della celere risposta e della disponibilità.
La nostra richiesta di chiarimenti non era volta a ottenere agevolazioni o ingressi gratuiti per una cerchia ristretta, bensì (continua a leggere…)

Fiera del libro di Francoforte: il CEATL e Amazon a confronto sul contratto di traduzione AmazonCrossing

pubblicato il in Comunicati 2014

In risposta alle obiezioni sollevate dal CEATL (Consiglio Europeo delle Associazioni dei Traduttori Letterari) e dai suoi membri circa l’approccio di AmazonCrossing verso i traduttori letterari europei e la prima versione del contratto di traduzione loro proposto, l’azienda, riconoscendo la necessità di un dialogo aperto, ha richiesto un incontro con alcuni rappresentanti del CEATL nel corso della fiera libraria di Francoforte. E l’incontro c’è stato, sottoforma di riunione tra le delegazioni guidate rispettivamente da Sarah Jane Gunter, direttore di AmazonPublishing International, e Holger Fock, vice-presidente del CEATL. (continua a leggere…)

Raggiunta l’intesa per il CCNL dei Grafici ed editoriali (traduttori compresi)

pubblicato il in Comunicati 2014

Di recente davamo notizia del procedere delle trattative sul rinnovo del contratto collettivo di lavoro (CCNL) dei Grafici ed editoriali: il negoziato ci riguardava e ci riguarda, perché per la prima volta nella storia della contrattazione collettiva nazionale sul tavolo c’erano anche proposte relative all’assistenza sanitaria integrativa e al compenso minimo per i lavoratori autonomi, oltre che per dipendenti e parasubordinati.

Oggi siamo felici di annunciare che nella giornata del 16 ottobre scorso l’intesa è stata raggiunta, e al momento viene ratificata dalle assemblee dei lavoratori. Qui potete leggere il comunicato congiunto delle organizzazioni sindacali, che in ogni caso riassumiamo.

(continua a leggere…)

Il rinnovo del CCNL per grafici e editoriali

pubblicato il in Comunicati 2014

Il contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) per il settore Grafici ed Editoriali si rinnova ogni tre anni ed è sottoscritto, per i datori di lavoro, da Assografici, Associazione Italiana Editori e ANES (Associazione Nazionale Editoria Specializzata); mentre per i lavoratori, dai tre sindacati di categoria: SLC-CGIL (Sindacato Lavoratori della Comunicazione), FISTEL-CISL (lavoratori carta, stampa, editoria, televisione, cinema, audiovisivo, musica, teatro e telecomunicazioni) e UILCOM (Uil Comunicazione).

Il CCNL è scaduto all’inizio del 2013 ma la parte datoriale si è fatta attendere, e il primo incontro in vista del rinnovo si è avuto solo il 6 marzo 2014. In quella sede le parti sindacali hanno presentato un’ipotesi di piattaforma, a cui i datori di lavoro hanno risposto in questo modo. La trattativa è quindi proseguita il 9 aprile anche con la partecipazione di Strade (che ha da tempo stabilito un protocollo d’intesa con SLC-CGIL); ma a causa dell’opposizione della parte datoriale al recupero contrattuale dell’inflazione, la primavera e l’estate sono trascorse senza che si potesse trovare un accordo e nel permanere dello stato di agitazione, come da comunicato sindacale del 17 luglio scorso. E solo adesso, giunti quasi alla fine di settembre, i negoziati sono ripresi.

Perché ci riguarda, tutto questo?

(continua a leggere…)

AmazonCrossing e i traduttori europei

pubblicato il in Comunicati 2014

(English-language readers: please see at the end.)

La tarda estate del 2014 ha visto una nuova fiammata nel dibattito che circonda le politiche aziendali di Amazon.com, il gigante del commercio on-line di libri (oggi tra molte altre cose) che si è via via trasformato in distributore di opere auto-pubblicate e, con alterne fortune, in editore. Non entreremo qui nel merito della polemica tra sostenitori e detrattori della società di Jeff Bezos nel suo complesso; tuttavia come Strade ci piacerebbe cogliere l’occasione per riassumere a beneficio dei nostri soci e simpatizzanti quel che sta succedendo in Europa da quando AmazonPublishing, come ogni editore che si rispetti, ha cominciato a pensare alla pubblicazione di traduzioni.

(continua a leggere…)

pagina 2 di 212

cerca nel sito


Sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Risorse utili

Link utili
Il glossario dell'editoria

Strade-Slc su Facebook

StradeLab su Facebook

RSS Seguici su Twitter