Logo Gmail Skype Logo feed RSS Logo Facebook Logo Twitter Logo LinkedIn salta direttamente al contenuto

Vogliamo tutti la stessa cosa: STradE, gli editori che non pagano e gli editori che pagano

L’antefatto è già noto a molti. Un venerdì di maggio lo scrittore anglo-indiano Hari Kunzru scrive su Twitter che l’editore milanese Isbn non ha mai versato l’anticipo pattuito per la pubblicazione del romanzo di sua moglie Katie Kitamura; il romanzo è stato tradotto da Vincenzo Latronico ed è uscito in Italia – solo in versione e-book – nell’autunno del 2014 con il titolo Knock-out. Il tweet di Kunzru viene rapidamente ripreso da autori e traduttori, e la palla di neve diventa una valanga diretta soprattutto contro il co-fondatore e direttore di Isbn Edizioni Massimo Coppola. Si può leggere un primo resoconto della vicenda su Wired Italia, a firma di Paolo Armelli, o il bell’approfondimento (e allargamento di prospettiva) che vi dedica Christian Raimo sul blog Minima&Moralia.
Dunque, da giorni i traduttori editoriali twittano come mai prima. Twittano in quanto creditori di Isbn o di altre case editrici; oppure per solidarietà con i colleghi; discutono della questione tra loro – ma anche con redattori e persino editori – sulle mailing list professionali e su Facebook; si scambiano i link ai vari articoli che compaiono on-line e, naturalmente, si chiedono se Strade, l’unica associazione professionale italiana con la specifica missione di rappresentare i traduttori letterari, abbia preso una posizione. (continua a leggere…)

STradE – SLC-CGIL: Apre a Milano il primo Sportello di informazione e orientamento legale per autonomi editoriali

La Segreteria e i servizi di consulenza e comunicazione di STradE, Sindacato Traduttori Editoriali, in collaborazione con SLC Milano sono lieti di annunciare l’apertura, giovedì 14 maggio a Milano presso i locali della Camera del Lavoro, del primo

Sportello sindacale di informazione e orientamento legale per lavoratori autonomi dell’editoria.

A partire dal prossimo 14 maggio lo Sportello sarà aperto tutti i giovedì, dalle ore 16 alle ore 19, presso la Camera del Lavoro di Milano, corso di Porta Vittoria 43, quarto piano. Nella fase iniziale non sono previsti appuntamenti, e gli utenti saranno ricevuti secondo l’ordine di arrivo. (continua a leggere…)

STradE su “Strade”

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Segnaliamo l’articolo “I traduttori nel mercato del lavoro intellettuale che non c’è” della nostra Eva Valvo, che prende spunto dalla polemica contro gli editori insolventi nata su Twitter. L’articolo è pubblicato da Strade (sì, un caso di omonimia), testata di area liberal.

STradE su Left

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Left del 28 marzo 2015 dedica a STradE e alle rivendicazioni dei traduttori editoriali il bell’articolo “Azione collettiva tra i libri” di Donatella Coccoli, dando voce ai nostri Daniele A. Gewurz e Fabio Galimberti e a Francesco Sole di SLC-CGIL.

ReRePre, SLC e STradE sul manifesto a proposito delle ispezioni di Milano

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Nel contesto delle recenti indagini dell’Ispettorato del lavoro di Milano, al termine delle quali Mon­da­dori e Rcs Libri dovranno tra­sfor­mare i con­tratti di col­la­bo­ra­zione dei redattori “precari” in con­tratti a tempo indeterminato, il manifesto (7.3.2015, p. 5) parla di ReRePre e di Slc Cgil, menzionando anche STradE. Ecco qui la versione web.

Intervista a Gabriella Gregori su “Ma se domani…”

pubblicato il in Rassegna Stampa del 2015

Una bella intervista alla nostra Gabriella Gregori sul “prezioso lavoro del traduttore”:

Un buon traduttore dev’essere moltissime cose, i primi tre aggettivi che mi vengono in mente sono pignolo, curioso e umile.

Negoziati TTIP: editoria esclusa dall’“eccezione culturale”

pubblicato il in Comunicati 2015

Uno spettro si aggira per l’Europa”: se il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti tra Unione Europea e Stati Uniti passerà così come viene discusso al momento, senza fare dell’editoria un’esplicita «eccezione culturale», i Paesi europei rischiano di non poter più sussidiare né proteggere in alcun modo la loro produzione letteraria. Con questo comunicato, apparso in lingua inglese sul sito del CEATL, proviamo a spiegarvi perché questo è un problema. (continua a leggere…)

pagina 1 di 34123...102030...ultima pagina »

Contattaci

Iscrizioni

Cerca nel sito

Loading

Affiliato a SLC CGIL

Logo CGIL SLC

Membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Risorse utili

Link utili
Il glossario dell'editoria

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook