Logo Mail Logo Facebook Logo Twitter

Le nuove linee guida per contratti equi del CEATL

Alla sezione “In Europa” del menu di navigazione trovate alcune importanti risorse:

  • l’Esalogo delle buone prassi, anno 2011;
  • le nuove linee guida per contratti di traduzione equi (maggio 2018), in inglese e nella versione italiana tradotta dalla nostra Marina Rullo;
  • in appendice alle linee guida, un approfondimento sul “work made for hire”.

I documenti sono frutto del lavoro del CEATL, di cui Strade è membro.

Strade non ci sta

Il 28 gennaio la nostra Isabella Zani si è pubblicamente dispiaciuta di un suo recente tweet,
definendolo “grottesco e feroce” e assumendosene la piena responsabilità.

Ribadito che il tweet era personale e in nessun modo collegato né attribuibile a Strade, a Slc
e alla Cgil, riteniamo sproporzionata e inaccettabile la strumentalizzazione operata rispetto
al sindacato, così come la gogna mediatica che ha colpito Isabella con violenza inaudita.

In punta di lingua: un’iniziativa di Massimo Arcangeli con Strade

pubblicato il in Eventi, Incontri

Massimo Arcangeli, linguista, critico letterario e direttore artistico del Festival della lingua italiana, lancia una nuova iniziativa – in collaborazione con Strade.

Arcangeli è già stato al nostro fianco a Più Libri Più Liberi 2018 nell’incontro sulle “Parole mancanti” con Simona Mambrini e Ilaria Piperno, e lo sarà anche a Book Pride per “Vedi alla voce: desiderio” con la filosofa Giuseppina Carrera e la nostra Anna Rusconi, sabato 16 marzo 2019 alle 11.00 in sala Eliot.

“In punta di lingua”, questo il titolo dell’evento che si terrà a Siena il 7 aprile 2019 nell’ambito del Festival della lingua italiana “Parole in Cammino”, prende spunto dall’incontro romano e segna l’inizio di una collaborazione fra Strade e uno dei festival italiani più prestigiosi.

Qui il testo pubblicato da Arcangeli sulla sua pagina Facebook, con l’elenco completo delle “parole mancanti” da dotare di un traducente italiano.

Per partecipare potete inviare le vostre proposte di traduzione e le vostre soluzioni creative a inpuntadilingua [at] gmail.com

Ogni desiderio: Strade a Book Pride 2019

pubblicato il in Comunicati, Comunicati 2019, Eventi, Incontri, Libri, News

Anche quest’anno Strade partecipa alla fiera dell’editoria indipendente Book Pride, in calendario a Milano dal 15 al 17 marzo presso la Fabbrica del vapore. Strade è partner della manifestazione.

Potete incontrarci allo stand E13 (Cattedrale) e fare incetta dei nostri nuovi gadget: magliette, shopper e le attesissime tazze con le parole mancanti.

Qui il volantino riassuntivo.

Il tema di quest’anno a Book Pride è Ogni desiderio.
Ecco gli eventi a cura di Strade.

Venerdì 15 marzo ore 15
Sala George Eliot
In collaborazione con AI, Associazione Autori d’Immagini
Slam di traduzione in parole e immagini: Una cuestión de altura, di Inés Garland

Tradurre è setacciare una lingua con l’altra, ha detto Canetti. Noi faremo ancora di più: setacceremo non solo due lingue, ma anche due linguaggi espressivi diversi. Due traduttrici si confronteranno sulla trasposizione in italiano di alcune pagine di un racconto dell’autrice argentina Inés Garland, mentre due disegnatori tradurranno il testo in immagini.
Con Gina Maneri e Silvia Sichel (traduttrici) Paolo D’Altan e Alessandro Manzella (illustratori), modera Loredana Serratore (traduttrice)

Sabato 16 marzo ore 11.00
Sala George Eliot
Vedi alla voce: desiderio
Jakobson ha detto che le lingue differiscono per ciò che devono e non per ciò che possono esprimere. Come si declina la parola desiderio in altre lingue e culture? Un viaggio nel mondo del sentire e del parlare.
Con Massimo Arcangeli (linguista), Giuseppina Carrera (filosofa), Anna Rusconi (traduttrice)

Domenica 17 marzo ore 15.00 -17.00
Sala Murdoch
In collaborazione con AITI e il Laboratorio Formentini per l’editoria
Il TableT dei desideri
Ecco l’occasione per esprimere e raccontare i desideri dei traduttori (da realizzare o già esauditi) e delineare qualche tratto della vita ideale di chi traduce. Alcuni spunti: il libro che ho sempre desiderato tradurre; l’autore, l’editore, il revisore dei desideri; il contratto ideale; la formazione eccellente.
Con Roberta Scarabelli

Perché il doppio tesseramento?

pubblicato il in News

La sezione sindacale Strade-Slc e l’associazione culturale StradeLab sono due facce della stessa medaglia. Il progetto di Strade, centrato sui diritti dei traduttori che operano in regime di diritto d’autore, è unico.

E allora perché chiediamo ai colleghi di effettuare due bonifici?

Perché Strade-Slc e StradeLab sono formalmente distinte e hanno conti correnti separati. Il bonifico alla sezione è indirizzato al conto di Slc, quindi della Cgil.
StradeLab è esterna al sindacato confederale e collabora con la sezione sulla base di un protocollo d’intesa.

Questa struttura è stata decisa nel 2016 per imprimere un’accelerazione al nostro operato sindacale senza tuttavia perdere di vista l’ambito squisitamente culturale e della formazione.
Quindi Strade si è sdoppiata per non perdere agibilità.

Chi vuole sostenere il progetto Strade può scegliere se farlo all’interno della Cgil, solo come associato Lab o – l’opzione che ovviamente consigliamo – entrando a far parte sia della sezione, sia dell’associazione.
Non a caso abbiamo una mailing list unica e i nostri canali, a cominciare dal sito, parlano a nome di sezione e associazione.

Finora, ostacoli formali ci hanno impedito di introdurre una soluzione che preveda il pagamento unificato. Motivo per cui vi chiediamo di dare a Strade una doppia fiducia, procedendo all’iscrizione o al rinnovo sia a Strade-Slc, sia a StradeLab.

cerca nel sito


Strade è sezione di

Logo CGIL SLC

Strade è membro di

Logo Consulta del Lavoro professionale CGIL
Logo CEATL

Strade su Facebook

StradeLab è partner del